Your search results

Collaborazione tra operatori immobiliari: cos’é e perché é utile?

Posted by Mirco Bertolatti on 25 aprile 2018
| Blog
| 0

In un settore cosí variabile e variegato quanto lo é il mercato immobiliare, la collaborazione tra operatori immobiliari malgrado sia un benefit , non è abbastanza diffusa e usuale.

Ma cosa significa collaborare?

In generale, si tratta della condivisione di un incarico tra varie agenzie, tutte le quali autorizzate ad offrire l’immobile in questione ai propri clienti, per portarne a buon fine la vendita. Puó svolgersi in maniera occasionale o essere sottoscritta per un periodo lungo di tempo, ma é in ogni caso un modo per facilitare l’incontro immobile-acquirente tra i database dei diversi operatori.

Dal punto di vista del venditore, non cambia nulla ai fini operativi, nè ci sono complicazioni particolari, ma anzi ci sono vantaggi. L’agenzia di riferimento sará sempre quella scelta dal venditore, con le condizioni sottoscritte e con i metodi di contatto stabiliti. Poi sará l’agenzia a gestire il rapporto con l’altro operatore in tutti i sensi, il che vuol dire che non sarà il venditore a pensare alla divisione dell’impegno nè dei pagamenti nè degli aspetti legali della collaborazione. La stessa cosa vale per i potenziali acquirenti, che semplicemente avranno contatto con un operatore e saranno riferiti all’altro solo quando la vendita si concretizzi, nel caso così fosse.

Tutti e due – o più- operatori svolgeranno un lavoro simultaneo per portare a buon fine la vendita e gestirla al meglio secondo gli interessi delle parti.

I 3 principali vantaggi della collaborazione tra operatori immobiliari

  1. Portafoglio piú ampio di immobili. Un operatore con la collaborazione con altri colleghi, è in grado di offrire al potenziale cliente acquirente, oltre ai propri immobili acquisiti in modo diretto anche quelli dei colleghi vicini o lontani, ampliando di fatto la quantità di immobili a sua disposizione e così magari esaudire più velocemente la richiesta di un potenziale acquirente.

 

  1. Tempi più ridotti per la vendita. Quando il proprio immobile è presente nella data base di più uffici, il che vuol dire più social networks, più siti internet, e soprattutto una data base di potenziali acquirenti più ampia, la possibilità di ridurre i tempi per portare a buon fine la vendita esiste. È una questione di probabilità matematica! Mentre più siano i potenziali acquirenti a cui si espone il proprio immobile, piú probabile sarà trovare quello che finalmente deciderá di comprarlo.

 

  1. Maggior varietá di metodi. L’agenzia scelta deve essere quella che abbia soddisfatto tutte le proprie aspettative, che sia stata chiara e convincente nel presentare il proprio metodo di lavoro e che abbia a disposizione dell’incarico le strategie migliori per valorizzare l’immobile mentre si fa la promozione. Però questo non vuol dire che tutti questi metodi siano gli unici, e la collaborazione tra operatori diversi permette proprio di diversificare i metodi utilizzati, aumentando quindi il numero di potenziali acquirenti e le possibilità di chiudere la vendita.

Ma se è utile per tutte le parti coinvolte perché non tutti la utilizzano?

Le motivazioni sono diverse. A volte tra le agenzie c’è una sorta di rivalità concorrenziale, ma anche di non stima reciproca, sui modi e sulle modalità operative di lavoro. Altre volte la motivazione è puramente economica poiché con la collaborazione le agenzie devono necessariamente dividersi tra loro il compenso della vendita. Questo porta a fare in modo che ogni agenzia, per avidità, guardi principalmente e preferibilmente al proprio orticello e non agli interessi del venditore, ovvero alla vendita dell’immobile.

Per una collaborazione proficua, è necessaria una stima e una fiducia reciproca tra gli operatori coinvolti, oltre alla lungimiranza degli stessi di capire che una vendita più veloce, anche a discapito di un introito provvigionale minore, è il risultato auspicato dal nostro cliente nel momento in cui lo stesso ci ha affidato la vendita del proprio immobile. Apparentemente la condivisione può sembrare poco profittevole, ma se la collaborazione tra gli stessi operatori è costante nel tempo, questo genera un vantaggio alternato tra gli stessi, e la maggiore soddisfazione del cliente che in meno tempo è riuscito a vendere l’immobile.

Se tu hai un immobile da vendere o stai cercando casa, valuta bene che la tua agenzia di fiducia possa offrirti anche questo plus in più, verifica che sia uno strumento che utilizza in maniera continuativa ed integrato al suo modus operandi

Naturalmente diffida da chi te lo dice soltanto senza dartene dimostrazione  reale, poiché chi esegue normalmente la collaborazione non avrà problemi ad assicurarti, anche per iscritto sull’incarico,  questo vantaggio, poiché sa di non perdere nulla ma anzi sa di favorire la vendita. Chi normalmente non utilizza questo sistema, ve lo dirà soltanto, e se proprio si troverà costretto a farlo, lo farà  solo in caso di necessità estrema, o ad incarico in scadenza, per cercare di assicurarsi un rinnovo dello stesso.

Certo la collaborazione non è facile, e come detto prima presuppone molta fiducia e professionalità tra gli operatori coinvolti, che nasce con il tempo e la reciproca stima .

Pertanto, qualora vogliate affidare un incarico di vendita ad una agenzia, e ritenete che la collaborazione sia un servizio importante, assicuratevi che lei sia attiva nella collaborazione. Viceversa qualora non lo sia, evitate di  pretenderlo, poiché non porterebbe a risultati positivi.

MircoB & Marinella M

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Compare Listings